Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 agosto 2011 2 23 /08 /agosto /2011 11:41

Recensione del romanzo d'esordio di Glenn Cooper "Il libro dei morti", edito nel 2009 da Editrice Nord

L'intricata trama del libro si costruisce su tre differenti piani temporali, creando un ponte fra epoche storicamente distanti fra loro. Il romanzo si apre nel dicembre 782 nell'abbazia dell'isola di Vectis (Inghilterra) dove alcuni monaci accolgono un orfanello che battezzano Octavus, poiché nato il 7/7/777.

Il bambino inizia misteriosamente ad annotare su di una pergamena una sequenza di nomi e date. Sono i nomi di tutti gli abitanti del pianeta, compresi quelli non ancora nati. Le date da cui sono seguiti sono quelle della loro morte.

Il lavoro di Octavus sarà perpetuato nel tempo: attraverso i secoli, le mani di alcuni scrivani verranno guidate nella compilazione della lista misteriosa, fino a creare un’immensa biblioteca, contenente più di 700.000 volumi.

Il romanzo si apre nuovamente nel 1947, anno in cuiWinston Churchill a Londra prende una decisione terribile ma necessaria ed Henry Truman a Washington viene a conoscenza di un atroce segreto.

Il romanzo si apre per la terza volta il 21 maggio 2009, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su è disegnata una bara ed è annotata la data di quel giorno. Poco dopo muore.

A questo avvenimento seguiranno cinque vicende simili.

Il caso viene affidato a Will Piper, noto detective dell' F.B.I., prossimo alla pensione, dedito all'alcool e alle donne, che con tenacia si mette sulle tracce del serial killer, che è stato soprannominato, non a caso, "Doomsday" (Giorno del Giudizio).

Non è facile collocare questo romanzo all'interno di un "genere letterario": esso infatti racchiude in sé più generi (romanzo storico, thriller, fantasy, poliziesco, religioso-filosofico).

Il taglio "cinematografico", l'utilizzo di capitoli brevi e uno stile narrativo limpido, asciutto ed essenziale rendono la lettura scorrevole e veloce.

Un libro coinvolgente, avvincente, ricco di colpi di scena, costruito su sequenze apparentemente sconnesse tra loro ma in realtà tutte legate da un filo conduttore: l'inquietante biblioteca.

Un misterioso finale "aperto"

Il romanzo termina lasciando svariati enigmi insoluti.

Il lettore troverà risposta ai suoi interrogativi nel sequel "Il libro delle anime", edito nel 2010 dalla casa editrice Nord.

Magic books Opened bookgrunge border

Condividi post

Repost 0
Published by Caterina Giglio - in Letteratura
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di informazionemoderna
  • Blog di informazionemoderna
  • : Informazione moderna è una rivista online suddivisa in canali tematici: bellezza e benessere; cucina e alimentazione; cultura; famiglia e relazioni; istruzione e formazione; lavoro e carriera; medicina e salute; scienze umane e sociali.
  • Contatti

Cerca

Archivi

Pagine